Software gratuiti, perché i microfoni costano

pig

Esistono numerosissimi software gratuiti per fare musica. Fin troppi, e a volte non si sa cosa scegliere. Evitare di avere 700 plugin installati è una specie di “regola zero” che ha a che fare con la propria organizzazione mentale. Meglio pochi ma buoni, e quei pochi impariamo ad usarli al 120%.

Vantaggi dei software gratuiti: sono gratis (eh eh); di solito non hanno installer complessi ma sono costituiti da un semplice file .dll da piazzare dove vogliamo (anche rinominandolo); non hanno problemi di chiavi, seriali, autorizzazioni, licenze; se non funzionano, sai quanto li hai pagati.

Spesso ci sono eccellenti VST a costo zero. A cominciare da quelli di varietyofsound con cui cominciamo. La mia idea è segnalare alcuni software gratuiti tra mille, senza farne una vera e propria recensione ma indicando un utilizzo consigliato.

Invece, per chi decidesse di violare la “regola zero” e diventare un “collezionista”, il sito kvraudio.com ha in database tutti i software audio esistenti, e un motore di ricerca con anche la chiave “free”, gratis.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s