Il mixer: è analogico o digitale?

Mixer

Un mixer …analogico, giusto?

Mi capita più spesso di quanto ci si aspetti: un cliente mi chiede “ma questo mixer è analogico o digitale?”.
E’ come chiedere se viaggiamo su un aereo o su un camion. Sembra facile, ma non lo è, anzi: in effetti sia gli aerei che i camion hanno la cabina, hanno le doppie ruote, trasportano merce e passeggeri, hanno il nome della compagnia sulla fiancata….
A volte i mixer analogici hanno un visore digitale, e i mixer digitali hanno componenti analogici…

Ho trovato -spero- una risposta semplicissima, che nasconde una spiegazione funzionale: se ha tanti potenziometri uguali è analogico, se ha tanti potenziometri diversi è digitale.

Il ruolo del mixer è miscelare vari canali permettendo un intervento sul suono (volume, equalizzazione e altro). Un mixer analogico opera questi cambiamenti direttamente sul segnale elettrico, con resistenze ed altro, ed è quindi immediatamente riconoscibile perché ha un set di controlli – fader e potenziometri – ripetuto identico per ogni canale.
Un mixer digitale invece converte il suono al suo interno in digitale, e opera i cambiamenti eseguendo calcoli matematici su valori numerici; per questo è sufficiente che abbia pochi potenziometri dedicati, e una area di bottoni con la quale dire al mixer su quale canale vogliamo lavorare.

Quindi il Mackie Pro FX8 è un mixer …analogico, giusto?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s