casse

Polvere e specchi

Image

Mi chiamano per un sopralluogo in una palestra: la cassa della sala boxe “suona male“.

Accidenti: è vero. Un banale brano pop viene trasformato in una hit techno-industrial, tutti i picchi sono distorti ed enfatizzati. Il fenomeno è così orribile che rimango qualche secondo a gustarmelo 😉

Poi tocco i potenziometri della cassa: polvere e ossidazione hanno colpito ancora e il Gain gracchia appena lo sfioro. Ma le scariche provocano un interessante effetto collaterale in questa stanza larga meno di 3 metri e con le pareti interamente a specchio: una risonanza innaturale

 

 

Gemelli diversi

Spinotti stereo, spinotti bilaciati

 

La mia cassa suona strana“. Certe volte i clienti vogliono mandare musica da una cassa sola. Che io sappia esistono personaggi mitologici con un occhio solo, ma nessuno con un orecchio solo, costretti dagli Dei ad ascoltare la musica in mono. Ma, polemiche a parte, il suono “strano” è purtroppo normale se si mette un cavo stereo in una presa bilanciata.
A guardarli sono identici, ma lo spinotto stereo ha per contatti LEFT | RIGHT | GROUND, mentre lo spinotto bilanciato ha HOT | COLD | GROUND (cioè porta lo stesso segnale in fase e in controfase, allo scopo di eliminare i ronzii).

Così la cassa del cliente, verificato che il segnale in ingresso NON è sbilanciato (il jack mono, che ha solo HOT | GROUND), si comporta come farebbe con un cavo bilanciato, sottraendo il COLD dal HOT. Ma se si trova a sottrarre il RIGHT dal LEFT, il suono che rimane è – ehm – “strano“.